Seleziona una pagina

1. Cos’è il Denaro?

Miei Amati, vi saluto in questo giorno nell’eterna gioia. Per cominciare vogliamo definire ciò che voi chiamate denaro.

Voi pensate di sapere già cosa sia ma, per gli scopi della nostra attuale analisi, desidero che manteniate aperte le vostre menti. Tutti voi avete molte credenze sul denaro che non hanno nulla a che vedere con ciò che esso realmente è.

Per ora ne tratteremo alcune più avanti, però ci soffermeremo sui fatti in merito a ciò che è il denaro e per che cosa viene usato nelle vostre società.

Il denaro è un modo per scambiare energie con altri nelle vostre società. È un modo più conveniente per scambiare ciò che avete, beni e servizi, con ciò di cui avete bisogno. Questo è come le vostre civiltà sono progredite, andando oltre il commercio della merce reale.

Non è più praticabile per voi portare la vostra mucca al mercato per scambiarla con i cereali necessari per fare il pane. Adesso è necessario, e molto più conveniente, che portiate con voi dei pezzi di carta nel portafogli piuttosto che trasportare su un camion le mucche ed i polli e portarle al mercato. I

l denaro è rappresentativo di qualcosa che, secondo l’intesa comune, viene ritenuto pregiato. Nel vostro mondo, tutti voi concordate che l’oro e l’argento sono beni di valore. Con l’evolversi delle vostre nazioni, per motivi di agevolezza e praticità, è sorto lo strumento della valuta, o denaro. In teoria, come sapete, ogni moneta ha un proprio valore di peso in base alla sostanza di cui essa è fatta. Ogni banconota o valuta cartacea rappresenta un ammontare d’oro o d’argento che viene tenuto in riserva. Sempre in teoria, dovrebbe essere possibile scambiare la vostra valuta cartacea col suo equivalente valore in oro o argento. Sappiamo che non è il caso nel vostro mondo, ma ora non è il nostro scopo discutere come i vostri governi giocano col valore del denaro. Sono certo che conoscete questi fatti sul denaro e lo scopo che assume nelle vostre vite e società.

Ora vorrei che diate uno sguardo al denaro semplicemente per ciò che è. Voglio che cerchiate di eliminare tutte le altre miriadi di pensieri che vi vengono in mente quando pensate al denaro. Distaccatevi e guardate il concetto di denaro semplicemente come mezzo di scambio che rende le vostre vite più semplici.

Ciò è importante, miei Amati – il denaro è un mezzo di scambio. Invece di scambiare le vostre merci e servizi direttamente tra voi, voi scambiate denaro. Se scambiate direttamente, per esempio: tu sei un artista e dipingi un murale sulla parete dell’ufficio del tuo consulente fiscale, in cambio, il tuo consulente ti preparerà la tua denuncia dei redditi. Tu impieghi una parte della tua energia per dipingere questo murale, il tuo consulente impiega una parte della sua per preparare la tua denuncia dei redditi. Avete scambiato energia in un modo da voi concordato, con vostro beneficio reciproco. Forse il consulente non desidera un murale nel suo ufficio, ma tu vorresti comunque che lui prepari la tua denuncia dei redditi. Tu hai dipinto un murale per qualcun altro che non può preparare la tua denuncia. Allora il denaro diviene rappresentativo dello scambio di energia.

Invece che impiegare tempo e sforzi per cercare la persona giusta che richiede i tuoi servizi e che offre anche i servizi di cui hai bisogno, hai questa cosa che si chiama denaro che simboleggia lo scambio di energie. Quindi, miei Amati, il denaro è semplicemente rappresentativo del flusso di energie che sta dietro ad esso – niente di più, niente di meno. Non vi è nulla di intrinsecamente buono o cattivo riguardo alla carta ed alle monete che usate per rappresentare tale flusso.

Non è la natura del denaro stesso che determina il modo in cui le persone lo ottengono e lo usano. Il denaro ottenuto illegalmente o in maniera disonesta non è cattivo o denaro sporco. Allo stesso modo, il denaro raccolto durante le funzioni della vostra chiesa non è denaro buono. Il denaro stesso non è responsabile per tutte le cose che le persone ne fanno. Il denaro in sé non crea condizioni di abbondanza o carenza. Il denaro non controlla gli altri, né provvede interessi personali. Il denaro non vi fa soffrire per la sua mancanza nelle vostre vite. Il denaro risponde semplicemente all’energia a monte, all’energia della persona che lo guadagna e lo spende.

Tutti voi siete radunati qui con me perché desiderate avere nelle vostre vite un maggior flusso di questa energia del denaro. Vorreste essere capaci di smettere di cedere ad esso il vostro potere. Ed è qui che comincerete, distaccandovene e guardando il denaro per ciò che è. Non c’è nulla da giudicare in merito al denaro. Esso, in sé e per sé, non può arrecare bene, né male.

Se desiderate attirare a voi maggior flusso dell’energia del denaro nella vostra vita, avete bisogno di fare certi aggiustamenti energetici nei vostri pensieri e nel vostro essere. Voi controllate il denaro, ed esso risponde alle energie che fate circolare nel mondo. Non è esso a controllare voi, anche se a volte può sembrare così.

Un esercizio che forse potrebbe essere interessante per voi: prendete carta e penna e scrivete tutti i pensieri riguardanti il denaro che vi vengono immediatamente in mente. Alcuni di voi scriveranno indubbiamente cose come “scarso, difficile da ottenere, radice di tutti i mali, devo lavorare faticosamente per questo, non voglio darlo al governo”.

Ognuno di voi ha le proprie versioni e i propri elenchi, alcuni di questi potranno essere piuttosto lunghi.

Quando avrete finito, date uno sguardo al vostro elenco e guardate quante delle cose sul vostro elenco hanno realmente a che fare col denaro, inteso come mezzo di scambio, o come flusso energetico.

Quante delle cose sul vostro elenco sono connesse in qualche modo alla paura? Quante di esse hanno a che fare, invece, col giudizio su qualcuno o qualcos’altro, a parte il denaro in se stesso?

Qualsiasi cosa abbiate scritto sull’elenco, a parte “il denaro è un mezzo per lo scambio di energie”, ha a che fare con certe credenze che voi avete sul denaro.

Voi siete potenti co-creatori con Dio, miei Amati, e le vostre credenze ed emozioni infatti si riflettono di rimando nelle vostre esperienze e nella vostra realtà esteriore. Sarà il mio scopo, durante il tempo che passeremo insieme, assistervi nel portare alla luce alcune di queste convinzioni che avete sul denaro. Quando le osservate, vedrete che non vi servono più, e potreste scegliere di rilasciarle.

Voi siete l’energia a monte del denaro, non il contrario. Voi potete usare le energie che il denaro rappresenta per rendere la vostra vita terrena ricca e piena di gioia, oppure potete usare tali energie per arrecarvi dolore e sofferenza.

È una vostra scelta, non mia, né di nessun altro, solo vostra.

Insegnamenti  dell’ AA Metatron   Trasmessi  tramite Reniyah Wolf

Fonte:  http://risveglio.myblog.it/media/

LEGGI ANCHE:  Spezzare le Bande del Denaro – 02 La natura di un flusso energetico

Chi è Metatron?

Metatron, conosciuto come il Re o il Principe degli Angeli, interagisce direttamente con l’umanità soltanto in periodi di grande importanza cosmica. Molte informazioni su di lui possono essere trovate in internet, alcune di esse valide e alcune no.

Tratto da:  Reniyah Wolf  – templeouterlight

Quando iniziammo il nostro lavoro pubblico con l’Arcangelo Metatron, nel 2003, eravamo gli unici a farlo. C’erano canalizzazioni occasionali di qualcuno, ma altrimenti una ricerca in internet sotto il nome di  “Metatron” non forniva molte informazioni attuali.  Adesso i tempi sono cambiati. Metatron è un arcangelo “in voga”, e  Riassumiamo qui cosa può essere facilmente trovato altrove:   Fin dall’antichità si fa riferimento a Metatron nelle tradizioni orali ebraiche.  Le prime informazioni scritte su di lui appaiono nello Zohar, la trascrizione degli insegnamenti orali pubblicati nel 13° secolo e attribuiti ad un rabbino del II° secolo. Egli è considerato da alcuni come il datore della Cabala e del noto glifo dell’Albero della Vita, e anche dei Tarocchi. Alcuni studiosi sono dell’avviso che Metatron sia “l’Angelo del Signore” come scritto in vari passaggi del Vecchio Testamento.

Metatron è conosciuto come il Re o il Principe degli Angeli, l’Angelo che siede alla destra di Dio, la Voce di Dio, l’Angelo in cima dell’Albero della Vita e l’Angelo della Presenza. Fin dall’antichità viene anche associato all’arcobaleno. Metatron Secondo la nostra comprensione, è però assai improbabile che Metatron sia il profeta Enoch asceso. Gli esseri umani non diventano angeli e gli angeli, che non hanno il libero arbitrio, non si incarnano.

Secondo Le Chiavi di Enoch ®, Metatron è “il Creatore della “Luce esterna”che penetra nelle regioni senza forma e del vuoto permettendo alla Luce Vivente di YHVH di penetrare nelle regioni degli “universi esterni”. (Chiave 107 v. 11)